Vai al contenuto

Sabato Spritz: cosa fare dopo aver testato un’idea sul mercato?

Startupper in erba, la newsletter di VenetoUP dedicata alle idee imprenditoriali è qui per te! 🔥🍹 Spero che la tua settimana sia stata ricca di ispirazioni e idee pronte a spritzare il volo, ma ora è il momento di sederci con il nostro consueto Spritz e capire cosa fare concretamente con l’idea che abbiamo testato sul mercato nell’ultima newsletter. 🙌

Partiamo da un presupposto: lo so, i primi risultati dei test sul mercato possono essere stati deludenti rispetto alle aspettative. Non preoccuparti, è normale. La realtà e il mercato sono più complessi di ciò che pensiamo, ma testare serve proprio a questo: ricevere i primi importantissimi feedback e valutare la reale appetibilità della proposta.

Se l’esito non è disastroso, non ti resta che capire su quali aspetti iniziare a lavorare sul serio. Ogni feedback, negativo o positivo, è una preziosa lezione da cui imparare per avvicinarti al tuo obiettivo!

Quindi, cosa fare adesso?

✍️ Analisi dei risultati: Prima di tutto, prenditi del tempo per analizzare attentamente i risultati del tuo test. Cosa ha funzionato bene? Cosa ha deluso le aspettative? Quali sono state le principali criticità? Questa analisi ti fornirà preziosi spunti per le tue prossime mosse.

💡 Aggiornamento o modifiche del prodotto o servizio: ci sono aspetti della tua proposta che hanno suscitato entusiasmo? Valorizzali e valuta se ampliarne la portata! Altri punti hanno lasciato le persone perplesse o non hanno prodotto i risultati sperati? Trova un modo per correggerli, modificarli o, eventualmente, eliminarli. L’obiettivo è arrivare ad una versione del tuo prodotto che calzi a pennello sulle esigenze del tuo pubblico target.

🗣 Comunicazione e branding: al giorno d’oggi non si può ignorare l’impatto enorme della comunicazione e delle strategie di branding sul nostro lavoro. Concentrati sul messaggio che desideri veicolare e trova un tuo tone of voice, la tua voce diversa da quella dei tuoi competitor. Ricorda che è fondamentale far sì che tutti gli aspetti della tua attività (immagine, logo, slogan, contenuti, prodotti) comunichino in maniera coerente, offrendo un’identità di marca precisa (o brand identity, come dicono quelli bravi), distinguibile e aderente ai tuoi valori e a quelli del tuo target.

👉 Pianificazione del lancio: rullo di tamburi… è il momento di pianificare il lancio vero e proprio sul mercato! Paura, eh? Non averne, quantomeno non troppa. Con una strategia di lancio efficace, che includa attività di marketing, comunicazione e vendita, potrai stare (un pochino!) più sereno.

L’obiettivo, in particolare all’inizio, è quello di generare un vero e proprio buzz intorno alla tua startup, generando interesse e attirando clienti e investitori. Assicurati una solida presenza online, il primo biglietto da visita oggigiorno, e dedicati ad attività di PR.

Ma… ho forse dimenticato qualcosa? 💰Ti starai chiedendo: come è possibile che Andrea non mi ha ancora parlato di schei? Beh, redigere un business plan è fondamentale, anzi imprescindibile, per mettere in piedi una startup e un business solido e duratura nel tempo. Non hai un modello di business? Non hai una startup.

📣 Per questo la newsletter di sabato prossimo sarà interamente dedicata al business plan e ai miei consigli per redigerne uno solido e funzionale. 💸

Pronto ad affrontare il complesso tema del denaro, croce e delizia di qualsiasi imprenditore e startupper? Non ti resta che aspettare il prossimo Spritz! 🥂

Andrea

Rimani aggiornato iscrivendoti a Sabato Spritz 🍹 | Leggi l’archivio

Pronto per far crescere la tua startup e a farla diventare un business solido e sostenibile? Qui su VenetoUP ti aspettano, percorsi di sviluppo, video, risorse e training mensili, per far decollare la tua idea e il tuo fatturato!