Vai al contenuto

L’Intelligenza Artificiale e la robotica di QRED rivoluzionano la produzione industriale

Nel cuore del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo Visionary District e del suo incubatore universitario d’impresa Start Cube, emergono aziende innovative che stanno trasformando il panorama della produzione industriale attraverso l’Intelligenza Artificiale e la Robotica. Tra queste spicca QRED, una startup che, dal 2019, ha portato avanti la missione di rivoluzionare il settore produttivo con soluzioni all’avanguardia.

QRED è composta da un team di oltre venti professionisti e ricercatori con expertise che spazia dall’ingegneria, alla fisica e alla matematica. Questo gruppo di lavoro ha saputo coinvolgere diverse aziende, tra cui LEAS Spa, Vimercati, KUKA Robot, in importanti iniziative fieristiche internazionali. Il successo ottenuto in questi eventi ha garantito a QRED una maggiore visibilità e nuove opportunità di crescita.

Diego Quartesan, ingegnere elettronico laureato all’Università degli Studi di Padova e cofondatore di QRED, afferma:

“Abbiamo fondato la società solo nel 2019 ma erano già alcuni anni che aspettavamo l’occasione giusta. Grazie a QRED continuiamo a fare ricerca, investendo tra il 60% e il 70% dei nostri ricavi in Ricerca e Sviluppo, forniamo consulenza e vendiamo le nostre tecnologie alle aziende clienti, creando una rete di imprese altamente innovative”.

QRED vanta già due brevetti europei e un terzo italiano. Il primo, denominato Omnihead, è un sistema di algoritmi di Intelligenza Artificiale operativa collegati a sensori ottici e telemetrici montati sulla testa di un robot. Questo sistema consente al robot di seguire un oggetto in uno spazio tridimensionale mantenendone orientamento e distanza prefissate, aprendo nuove possibilità di utilizzo dei robot in situazioni critiche e complesse.

Il secondo brevetto, Omniboa, permette l’erogazione automatica e programmabile della giusta quantità di cavo ai bracci meccanici, ai robot antropomorfi e alle macchine operatrici in movimento, riducendo l’usura e le tensioni sui cavi collegati a tali dispositivi.

Il terzo brevetto riguarda un sistema di ribaltamento per oggetti lastriformi, come marmi e lamiere, che permette la lavorazione e il ribaltamento in tempo reale senza la necessità di alcun stop per la riprogrammazione del processo produttivo.

Emiliano Fabris, direttore del Galileo Visionary District, sottolinea l’importanza di supportare il settore “science-based” e afferma:

“Robotica e intelligenza artificiale sono tecnologie disruptive che stanno cambiando il nostro modo di vivere e di lavorare. Start Cube affronta la sfida dello sviluppo degli spinoff dell’Università di Padova, contribuendo a far crescere il territorio attraverso l’offerta di competenze altrimenti difficilmente raggiungibili”.

Il 2023 ha visto QRED consolidare la sua struttura di Ricerca e Sviluppo, collaborando con imprese clienti e partner. L’obiettivo per il 2024 è iniziare a commercializzare gli strumenti legati ai tre brevetti sviluppati dall’azienda.

Pronto per far crescere la tua startup e a farla diventare un business solido e sostenibile? Qui su VenetoUP ti aspettano, percorsi di sviluppo, video, risorse e training mensili, per far decollare la tua idea e il tuo fatturato!

Tag: