Vai al contenuto

Gli step per ottenere un finanziamento bancario per la tua startup

Aprire e far espandere una startup richiede un’ampia gamma di competenze e tra queste vi è anche la capacità di reperire fondi sufficienti per finanziare il progetto. Una delle opzioni più comuni per ottenere un finanziamento per un’azienda è proprio quello di rivolgersi a una banca. Cercare di capire come muoversi tra i prodotti finanziari offerti non è facile, l’ampia scelta e la sua varietà rende difficile orientarsi per chi sta iniziando una carriera imprenditoriale ed è per questo che l’informazione è sempre il primo e più importante punto di forza dal quale partire.

Proprio per questo all’interno dell’articolo esploreremo i passaggi necessari per ottenere un finanziamento bancario per una startup.

I passaggi preliminari da effettuare prima di richiedere un finanziamento

Prima di ottenere un finanziamento da un istituto di credito vi è un passaggio, uno step, indispensabile e che deve essere svolto in modo preventivo al quale nessuna realtà che vuole essere di successo può prescindere.

Prima di cercare un finanziamento bancario per una startup, è importante valutare la situazione finanziaria aziendale attuale. Per fare questo è importante analizzare il bilancio dell’azienda per determinare esattamente di quanti fondi si ha bisogno per espandere i propri progetti. Inoltre, è importante avere a disposizione un’ampia base informativa per verificare se esistono alternative disponibili come la possibilità di ottenere fondi nazionali o europei.

Un altro passaggio indispensabile è quello della valutazione dei fondi necessari ad avviare il proprio progetto. In questo caso è necessario definire e identificare gli obiettivi del progetto e quali sono le attività necessarie per raggiungerli. Questo permette di determinare un budget necessario. Dopo aver fatto questo è importante includere nella valutazione tutte le voci di spesa che possono includere:

  • Costi diretti: stipendi, materiali, attrezzature;
  • Costi indiretti: spese generali, servizi pubblici, spese di affitto o acquisto.

Dopo aver fatto questo è possibile stimare i costi precisi di ciascuna voce e prevedere un margine di errore in eccesso così da avere la sicurezza economica di poter portare avanti il progetto di espansione.

Gli step per ottenere un finanziamento bancario

Iniziamo adesso a valutare quelli che sono gli step effettivi per l’ottenimento di un finanziamento aziendale. Il primo e più ovvio passaggio è quello della scelta dell’ente finanziatore. Non tutte le banche offrono prestiti alle startup e non tutte li concedono alle stesse condizioni. Pertanto, è importante analizzare il mercato e trovare la banca giusta e che si adatti alle specifiche esigenze di finanziamento.

La ricerca della banca giusta deve essere meticolosa, protratta nel tempo e senza fretta poiché solo individuando il miglior istituto finanziario si avrà la possibilità di far crescere una startup in modo efficiente e duraturo nel tempo.

Infine, dopo aver individuato il giusto istituto di credito è importante procedere con i giusti step al fine di vedere la propria richiesta esaudita, vediamo allora quali sono gli step successivi uno per uno.

La documentazione e la sua preparazione

Per richiedere un prestito è importante avere una documentazione completa e in regola, è quindi importante assicurarsi di avere già tutto pronto. Sebbene la documentazione necessaria per richiedere un prestito per le aziende vari da banca a banca, esistono dei documenti che vengono richiesti sempre come:

  1. Business plan: Un documento che descrive in dettaglio il progetto e le sue potenzialità di crescita. Deve contenere informazioni sul mercato di riferimento, sul prodotto/servizio offerto, sulla struttura organizzativa dell’azienda, sulla concorrenza e sulle strategie di marketing. Il business plan deve dimostrare la fattibilità e la sostenibilità del tuo progetto;
  2. Piano finanziario: è un documento che evidenzia il flusso di cassa previsto e le spese previste. Deve contenere le previsioni di fatturato, le proiezioni dei costi, i piani di investimento e le eventuali fonti di finanziamento alternative;
  3. Documenti fiscali e contabili: la banca richiederà copie dei documenti fiscali e contabili dell’azienda, come la dichiarazione dei redditi, la dichiarazione IVA, il bilancio d’esercizio e il conto economico;
  4. Curriculum vitae dei fondatori: i curriculum vitae dei fondatori dell’azienda sono necessari per valutare le loro competenze e l’esperienza professionale;
  5. Documenti personali: la banca può richiedere anche documenti personali dei fondatori dell’azienda, come la carta d’identità o il passaporto, il codice fiscale e il certificato di residenza;
  6. Garanzie o pegni: in alcuni casi, la banca può richiedere una garanzia aggiuntiva per erogare il prestito.

In poche parole, è importante preparare con cura tutti i documenti richiesti, in modo da aumentare le tue possibilità di ottenere il finanziamento necessario per far crescere la startup.

Presentazione diretta della richiesta di finanziamento

L’ultimo step è la presentazione della richiesta di finanziamento. Dopo aver completato la documentazione necessaria e ricercato la giusta banca è il momento di inviare richiesta di finanziamento.

Una volta che la banca avrà valutato la richiesta di finanziamento è importante arrivare preparati e negoziare i termini del prestito. In questi casi è sempre necessario assicurarsi di aver compreso fino in fondo tutti i termini dell’offerta prima di accettarla.

Come accedere a un finanziamento aziendale: il punto della questione

Ottenere un finanziamento bancario per la propria startup è un processo che richiede tempo, preparazione e una valutazione attenta non solo della situazione finanziaria ma del budget richiesto. Ottenere un budget minore a quello necessario, infatti, non permetterà all’azienda di crescere e rischierà semplicemente di lasciarla con un debito da pagare sul medio o lungo termine, allo stesso tempo ottenere un budget di molto superiore legherà la crescita aziendale e i ricavi alle spese dovute al piano di ammortamento e ciò risulterebbe deleterio per lo sviluppo di una startup.

Infine, è importante tener presente che il processo di approvazione di un prestito può richiedere del tempo ed è per questo che bisogna essere preparati, agire in anticipo è importante per permettere a un progetto di svilupparsi. Inoltre, avere una documentazione completa permette di accorciare, di molto, i tempi di attesa.

Pronto per far crescere la tua startup e a farla diventare un business solido e sostenibile? Qui su VenetoUP ti aspettano, percorsi di sviluppo, video, risorse e training mensili, per far decollare la tua idea e il tuo fatturato!