Vai al contenuto

L’intelligenza artificiale per predire i bisogni dei clienti: Wonderflow, una tra le startup più innovative del fashion retail

Trasformare la “voce” dei clienti (recensioni, sondaggi e lamentele) in dati da analizzare per comprendere i propri punti di forza e i bisogni giusti da soddisfare. È la ricetta di Wonderflow, la startup vincitrice dell’Innovation Village Retail di Expo Riva Schuh & Gardabags, un’area espositiva, oltre che un contest, dedicata alle realtà più innovative del fashion retail.

Fondata ad Amsterdam nel 2014 da Riccardo Osti, Giovanni Gaglione e Michele Ruini, la piattaforma di Unified VoC Analytics ha chiuso nel 2021 il suo quarto round di investimenti, raccogliendo 20 milioni di dollari. Dopo l’avvio in Olanda, dove mantiene una sede operativa, oltre che legale, la startup ha aperto un ufficio a Trento e successivamente uno a Milano. Oggi il team di Wonderflow supera le 90 persone, di oltre 15 nazionalità e di cui il 60% donne. L’azienda vanta conoscenze avanzate nel settore della Customer Experience (CX), in particolare in materia di AI e Big Data.

La soluzione proposta da Wonderflow analizza la Voice of Customer (VoC, voce dei clienti) dei brand, oltre a quella dei loro competitor, e la rende preziosa: recensioni di prodotti, record dei servizi clienti e sondaggi vengono trasformati, grazie all’intelligenza artificiale, in dati su cui basare decisioni strategiche. Queste fonti di feedback vengono analizzate da un sistema chiamato Natural Language Processing, che è in grado di tracciare un quadro dei principali bisogni dei clienti, restituendo indicazioni sulle strategie da adottare, monitorandone di volta in volta gli effetti. Wonderflow aggrega oltre centinaia fonti di feedback, dalle recensioni online ai sondaggi NPS (Net Promoter Score) passando per le opinioni pubbliche dei competitor, in una dashboard facile da usare e che aiuta a ottenere una panoramica completa. Ne deriva un’attività di rilevamento e analisi dei dati più intuitiva ed efficace, con un risparmio in termini di tempo che arriva a toccare il 90%.

La piattaforma Voice of the Customer ha un approccio unico all’analisi del testo, combinando un team di esperti linguistici con un’intelligenza artificiale di prim’ordine, in grado di comprendere correttamente il contesto delle frasi e analizzarle di conseguenza. Wonderflow automatizza questo processo per scoprire le opinioni dei clienti e le tendenze chiave: scopri cosa vogliono i clienti dalle loro stesse recensioni e identifica le esigenze non soddisfatte.

Video-presentazione

Riepilogo

Sito internet: www.wonderflow.ai

Settore: IoT

Key figures: Riccardo Osti, Giovanni Gaglione e Michele Ruini

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto (e non solo)