Vai al contenuto

Bici con telai su misura: innovazione e tradizione si fondono in Cybro

Sette modelli di bici, le più avanzate sul mercato (dal Pista alla E-Bike), tutti pezzi unici che
fondono tecnologia e design. Alessandro Graser fonda l’azienda Cybro Industries, creando una nuova fascia premium e cucendo il telaio sulle misure reali del ciclista. “Andare alla ricerca della versione migliore di sé stessi sapendo di poter contare su quei dettagli capaci di trasformare ogni avventura in esperienza, fino ad esplorare l’ignoto”. Questa è la mission di Cybro, azienda fondata da Alessandro Graser in piena pandemia nel vicentino, con l’obiettivo di progettare, modellare e produrre, personalizzandole, biciclette di fascia premium che rispettino la sostenibilità ambientale, unendo artigianalità e tecnologia. Una visione nata in un piccolo laboratorio sperimentale di 27 metri quadri a Bassano del Grappa, dove venivano svolti restauri e personalizzazioni. Cybro è l’acronimo di CYcle BROs.a significare che ogni persona che pedala con noi diventa un fratello che condivide l’avventura”.

La passione l’ho presa fin da bambino dal nonno materno che, emigrato in Argentina, fondò
un’azienda di biciclette, la Zonta. Fin da piccolo andavo ad aiutarlo a sistemare le bici in garage e
tra un chiave passata, un’esperienza vissuta, iniziò la mia passione per le “pedivelle”
– spiega
Alessandro Graser, anima, ideatore e legale rappresentante di Cybro. – La famiglia paterna invece
lavorava nel settore gioielleria e oreficeria, io sarei la quarta generazione dell’impresa famigliare.
Nel 2005 mi trasferii in Sud Africa per diversi anni fino a quando ricevetti la notizia della venuta
scomparsa del padre. Tornai in Italia e li, in quel momento, capii che non sarei più andato via e mi
innamorai della mia città, Bassano.
L’idea iniziale di lavorare e ‘giocare’ con le bici, venne tra amici. Tornato dall’Africa non avevo un lavoro e mi presi un periodo sabbatico, ed è venuta fuori così: un amico mise il garage, un altro le conoscenze ed io misi le mie capacità tecniche. Dopo mesi e alcuni prototipi i problemi strutturali cominciarono ad emergere, dovevamo investire di più in risorse e, rimasi solo ma, non mollai. Iniziai facendo restauri di biciclette in un negozietto di 27 metri quadrati e da li l’ascesa continua, cominciando relazioni lavorative al di fuori del territorio Italiano. Oggi siamo in sei con la parsimonia di seguire quella qualità che rende esclusiva ogni nostra creazione made in Italy.
L’obbiettivo è quello di produrre massimo 300 telai all’anno e di aggiornare i vari modelli ogni due
anni, eseguendo upgrade costanti e mirati. produrre praticamente un telaio al giorno puntando
sempre alla ricerca delle perfezione. Alcuni modelli potrebbero essere prodotti a livello industriale,
ma non è la nostra filosofia. Tendenzialmente sviluppo modelli dalle linee classiche, che durino nel
tempo, ma ogni anno ci sono componenti più avanzati e quindi l’upgrade è soprattutto tecnico
”.

L’obiettivo è portare alla massima espressione l’arte della fusione tra innovazione e la tradizione
dei telaisti italiani. Oggi lo staff spazia dal marketing al design, dalla ricerca e allo sviluppo, e si
confronta quotidianamente con i migliori fornitori automotive. Da questa intelligenza collettiva e
passione comune sono nati sette modelli diversi di biciclette (tra di loro due elettrici): due da
percorsi “city”, una “travel” bike, due “road” e altrettante “mountain”. I progetti sono realizzati
interamente in carbonio, di cui sei accomunati da una trasmissione a cinghia, sono dei pezzi unici,
identificabili attraverso un “ID number plate”, una scheda in carbonio che rappresenta il numero
di serie (matricola) e molti altri dati del telaio. Ogni modello è caratterizzato da materiali come
alluminio EN7075, leghe brevettate, fibra di carbonio e Kevlar. Carattere distintivo è che il telaio è
progettato completamente su misura per il cliente dopo un attento studio biometrico del ciclista.
Per Cybro la bicicletta è una fedele compagna d’avventura e il design è il caposaldo di quel Made in Italy che trasforma una bici in una vera e propria arte”, dice Graser, 49enne artigiano della pedivella con un background professionale nell’ambiente dell’oreficeria che ha trasportato la cura per i dettagli nell’ambito bici.

I sette modelli

Il modello numero 7 è quello che meglio di ogni altra rappresenta l’anima aziendale. Una e-MTB che porta il rider ovunque, è la biammortizzata elettrica più aggressiva e tecnologicamente avanzata sul mercato. Con un’estetica brevettata, grazie alla sua geometria che rende telaio e angolo sterzo a metà tra l’enduro e il downhill, “Cybro No.07” può spingere in discesa in totale sicurezza anche grazie alla batteria da 630W (48V), per regalare libertà di movimento sulle lunghe distanze.

  • N°1 – Pista Criterium: lo stile retrò si sposa con la tecnologia moderna dando vita ad una bici Pista estremamente essenziale ma ricchissima di particolari: da tubi in Carbonio Cybro alle congiunzioni realizzate in Alluminio 7075 Ultraleggere finemente lavorate, fino al sistema brevettato dei forcellini e alla cinghia di trasmissione Carbon Gates che esalta fluidità e silenziosità con il plus dell’assenza di manutenzione, per quella che più che una pedalata è un’esperienza di pura velocità. È la bici più leggera dell’universo Cybro.
  • N°2 – E-City Bike: Single speed con sistema Zehus Optional. Sostenibilità, tecnologia ed eleganza a portata di città.
  • N°3 – Touring 20”: la city bike (ancora in prototipazione) pensata per il touring o per i circuiti tortuosi cittadini grazie alla gommatura 20*2.5”.
  • N°4 – Corsa: nasce dalla volontà di creare un equilibrio armonioso e dinamico tra prestazione e comfort con un telaio in carbonio studiato assieme al cliente e perfettamente cucito su misura.
  • N°5 – Gravel: è la scelta perfetta quando l’asfalto lascia spazio a terreni sterrati.
  • N°6 – MTB Front: studiata nei minimi dettagli, ha una generosa sospensione e un carro posteriore pensato appositamente per permettere alla ruota di rimanere il più possibile a contatto con il terreno, garantendo così una maggior tenuta e manovrabilità.

Video-presentazione

Riepilogo

Sito internet: cybroindustries.it

Settore: sport

Key figures: Alessandro Graser

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto (e non solo)