Vai al contenuto

La realtà virtuale di Hybrid Reality a supporto della formazione sulla sicurezza: ecco il corso antincendio “immersivo”

La realtà virtuale come tecnologia a servizio dell’apprendimento: una metodologia innovativa che consente di “entrare in un ambiente” e di viverlo veramente, come se fosse reale. Ma soprattutto uno strumento utile per qualificare la formazione sulla sicurezza del lavoro, con l’obiettivo di diminuire gli incidenti. TeCNA, la società di formazione di CNA, lancia i corsi antincendio “immersivi” grazie ai visori VR di Hybrid Reality, startup innovativa nata a Padova nel 2018 con sede nell’incubatore Startcube (il dipartimento New Business e Startup di Galileo Visionary District, il Parco Scientifico e Tecnologico di Padova che vede CNA tra i propri soci), che crea e sviluppa esperienze immersive in Realtà Virtuale e in Realtà Aumentata. La sua mission è ideare e progettare scenari virtuali di situazioni impossibili da vivere nel mondo reale, massimizzando la fruibilità e la conoscenza di contenuti di vario genere per permettere a chi utilizza queste tecnologie di sperimentare direttamente e diventare un effettivo protagonista dell’esperienza. 

Il dato di partenza, su cui CNA vuole riportare l’attenzione, è costituito dal numero in aumento di infortuni sul lavoro. Secondo i dati del bollettino trimestrale INAIL in Veneto nel periodo gennaio-dicembre 2021 sono stati 69.427, con un incremento del 6,10% rispetto all’anno precedente (65.437). Sono aumentati anche gli incidenti mortali, 105 contro gli 86 del 2020 (+22,09%). Il Veneto è la seconda regione in Italia per incremento di incidenti dopo l’Emilia Romagna. Da qui l’esigenza di qualificare sempre di più la formazione alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il corso antincendio in Realtà Virtuale Virtual Training Antincendio è pensato per insegnare ad agire (e re-agire) in modo rapido ed efficace, il tutto all’interno di una simulazione realistica ma completamente sicura. La Realtà Virtuale permette infatti di vivere in prima persona situazioni che sarebbe complesso o pericoloso ricreare nella realtà, aiutando l’utente ad apprendere attraverso dinamiche esperienziali. Il corsista è infatti completamente immerso in un ambiente virtuale, che riproduce realisticamente a 360° l’interno di un ufficio, dove vengono simulate situazioni di rischio e la loro modalità di gestione corretta. Gli utenti imparano quindi a spegnere un principio di incendio, gli estintori da utilizzare, e le procedure di avviso dei soccorsi ed evacuazione in modo diretto ed attivo, mentre il formatore può monitorare le loro performance attraverso un sistema di controllo degli errori e dei tempi di reazione. Il corso Virtual Training Antincendio di Hybrid Reality è un’esperienza realizzata sia per dispositivi smartphone che per visori di Realtà Virtuale, e può essere fruibile sia in corsi in presenza che da remoto.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto (e non solo)