Quali startup continuano a crescere e ad attrarre talenti? Linkedin svela la top ten 2021

La crisi economica scaturita dall’emergenza pandemica ha colpito duramente le aziende italiane. Tra le giovani imprese italiane, tuttavia, si distinguono alcune realtà che hanno proseguito il loro cammino di crescita, attirando talenti e attenzione. A queste è dedicata la seconda classifica annuale LinkedIn Top Startups, stilata seguendo la crescita della forza lavoro delle aziende prese in considerazione, l’interesse delle persone in cerca di impiego in queste startup, le interazioni degli utenti con le realtà e i loro dipendenti e la loro capacità di attrarre talenti.

Nella graduatoria figurano anche due sturtup venete, Everli e Milkman. La prima offre la possibilità di fare la spesa online con consegna a domicilio in giornata, permettendo ai clienti di scegliere il supermercato da cui rifornirsi e di selezionarne i prodotti desiderati. A marzo 2021 ha completato un round di finanziamento da poco più di 85 milioni di euro. Milkman, con sede principale a Verona, è specializzata nell’ultimo miglio del servizio di delivery grazie a un software che consente di pianificare la consegna in modo personalizzato, ha visto Poste Italiane entrare nel proprio capitale sociale con una quota del 6%. Di seguito, la classifica completa:

  • Banca AideXa: la fintech, con sede principale a Milano, è esclusivamente dedicata a piccole e medie imprese e partite IVA. Nel 2020, poco dopo la sua nascita nel pieno della crisi pandemica, la startup ha ricevuto 48 milioni di euro dagli investitori.
  •  Poke House: è una catena di ristoranti specializzati nel tipico piatto hawaiano fondata nel 2018, con sede principale a Milano.
  •  Casavo: azienda attiva nell’instant buying immobiliare con 188 dipendenti, fondata a Milano nel 2017; nel 2021 ha annunciato una nuova raccolta di capitale per un totale di 200 milioni euro. Tra gli investitori c’è ora Exor Seeds, fondo di venture capital della holding della famiglia Agnelli.
  •  Boom Image Studio: fondata a Milano nel 2018, ha creato una piattaforma che automatizza produzione, gestione e analisi della performance dei contenuti visivi delle aziende. Attraverso di essa è possibile ordinare servizi fotografici o video ovunque nel mondo e in meno di 48 ore riceverli in una gallery dedicata, dove è possibile organizzarli e gestirli.
  •  Credimi: fintech fondata a Milano nel 2015, è specializzata in finanziamenti digitali per le imprese. Dal 2017, ha ricevuto 50mila richieste di finanziamento e ne ha erogati “per oltre 1,7 miliardi euro”. 
  •  I Love Poke: è una catena italiana di fast-food dedicata alle bowl di pesce crudo tagliato a cubetti dispone di un impianto di produzione alle porte di Milano che funge da centro unico di produzione, rifornendo di pesce, salse e marinature i suoi punti vendita.
  •  Scalapay: con sede principale a Milano, dal 2019 offre la possibilità di fare acquisti in negozi convenzionati, pagando in tre rate mensili e senza interessi. Si assume il rischio al posto dei venditori partner, ai quali anticipa l’intero importo dell’acquisto. Ha raccolto di recente oltre 173 milioni di euro di equity funding in una tornata d’investimenti.
  • Everli
  • Milkman
  • La DoubleJ: brand creato dalla già giornalista di moda oggi imprenditrice digitale californiana JJ Martin, i cui prodotti 100% Made in Italy spaziano dalla moda al design, ha aperto nel giugno del 2021 il suo primo negozio monomarca a Milano.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto