Bando a favore di imprese per il sostegno del settore della ricerca e innovazione

Al fine di sostenere il sistema produttivo veneto colpito dalla crisi correlata all’epidemia da Covid-19, la società Veneto Sviluppo S.p.A. prosegue l’erogazione di finanziamenti a favore di imprese, anche di grandi dimensioni, e di liberi professionisti senza ulteriori oneri a carico della Regione, per il sostegno del settore della ricerca e innovazione, anche in cofinanziamento di misure attivabili in applicazione di provvedimenti statali o comunitari.

I beneficiari sono le Micro, Piccole, Medie Imprese (PMI) e Grandi Imprese manifatturiere, Liberi Professionisti incluse le Associazioni Professionali e le Società tra Professionisti, con sede operativa in Veneto. Il bando si basa sulla concessione di agevolazioni per le spese sostenute per l’acquisizione di consulenze, brevetti, investimenti Industria 4.0, materiali e immateriali e costi di esercizio. Il contributo è misto e comprende una quota a fondo perduto e una quota di finanziamento agevolato. Per le PMI:

  • 50% a fondo perduto (su tutte le spese del progetto);
  • 25% di finanziamento agevolato (quota fondo regionale) su spese d’investimento industria 4.0.

Per le grandi imprese:

  • 20% a fondo perduto (su tutte le spese del progetto);
  • 40% di finanziamento agevolato (quota fondo regionale) su spese d’investimento industria 4.0.

Le imprese possono presentare la domanda dal 19 luglio e fino alle ore 17.00 del 26 luglio 2021.

Regione del Veneto ha deliberato di aumentare la dotazione iniziale dell’intervento straordinario di ulteriori 10 milioni di euro. Portando la disponibilità complessiva della misura a 40 milioni di euro. Fatta salva la facoltà di rideterminare tale importo sino a 50 milioni di euro, sulla base dei risultati del monitoraggio operativo svolto da Veneto Sviluppo S.p.A.

Ulteriori informazioni al seguente link

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto