Agevolazioni per startup e PMI innovative: forte incremento nel mese di aprile

Il mese di aprile ha fatto registrare un forte incremento per gli investimenti destinati a startup e PMI innovative: oltre 102 milioni di euro, segnala il Ministero dello Sviluppo Economico, contro i 27 milioni di euro del mese di marzo 2021. Si tratta di finanziamenti agevolati attraverso l’incentivo del MISE, attivo dallo scorso primo marzo, che dà diritto alla detrazione fiscale del 50% a favore di persone fisiche che decidono di investire capitale nelle startup e PMI innovative, nei limiti delle soglie fissate dal regime de minimis (100.000 euro per periodo d’imposta per l’investimento in startup innovativa, 300.000 euro per ciascun periodo d’imposta per PMI innovativa).

Le operazioni di investimento complessivamente ammesse sono state 7.567 (un balzo di circa 5.000 rispetto ai 1.688 di marzo 2021). Le agevolazioni concesse hanno toccato la cifra di 46 milioni di euro a fronte dei 13 milioni di fine marzo. La maggior parte degli investimenti risultano effettuati da imprese localizzate in Lombardia, Piemonte e Lazio e attive prevalentemente nei settori dell’Ict, del manifatturiero e dei servizi di consulenza e ricerca e sviluppo.

La domanda può essere ancora effettuata in via telematica, tramite la piattaforma predisposta dal Mise, indicando i dati dell’investitore e dell’impresa, nonchè l’ammontare della detrazione.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto