I fondamentali del marketing mix: dalle 4P alle 4C

Uno step fondamentale, per capire quanto un’idea possa generare un business, consiste nella sua validazione. Questo passaggio, che eviterà successive perdite di tempo e di denaro, richiede delle profonde analisi sulle potenzialità del prodotto o servizio nel mercato di riferimento. In questo senso, entrano in gioco dei fattori che costituiscono il Marketing Mix, un concetto che fonda le proprie radici su quattro elementi specifici, ovvero le 4P del marketing (product, price, place e promotion) che vi proponiamo di seguito.

Product: è il prodotto o il servizio che verrà introdotto sul mercato, che dev’essere in grado di rispondere alle reali esigenze dei clienti. Rappresenta la chiave di una strategia di marketing, attorno alla quale si sviluppa la comunicazione aziendale. E’ indispensabile valutare i punti di forza e di debolezza dei competitor, anche per capire quali caratteristiche del prodotto migliorare o sulle quali fare leva per trarre vantaggio in termini di competitività.

Price: per determinare il prezzo di vendita occorre prendere in considerazione diverse variabili, quali il costo di produzione e di distribuzione, il posizionamento dell’azienda nel canale distributivo, l’andamento della domanda. Le politiche di pricing devono essere supportate da attente analisi e dal monitoraggio dei costi che già caratterizzano il mercato, onde evitare di influire negativamente sulle aspettative della clientela. In questa leva del marketing rientrano i ragionamenti sulle modalità e le tempistiche per effettuare scontistiche e offerte.

Place: si riferisce al “posto” (online o offline) dove sarà reperibile il prodotto, una scelta che merita il giusto approfondimento onde evitare di cadere nell’errore di immettere il prodotto in più “luoghi” facendone abbassare il valore percepito. La scelta si orienta anche sui canali di distribuzione idonei alla vendita. Occorre dunque valutare quanti e quali canali utilizzare, individuare gli intermediari commerciali e strutturare una rete logistica, al fine di pianificare un’accurata gestione del magazzino e di programmare adeguatamente le spedizioni.

Promotion: la promozione è l’attività centrale di ogni strategia di marketing. Promuovere nel modo giusto un prodotto o servizio significa aumentarne la visibilità e, di conseguenza, accrescere il posizionamento del brand. Gli strumenti che sollecitano una strategia efficace fanno riferimento all’adverstising, allo storytelling con il quale si presenta il prodotto, all’influencer marketing, alle attività di public relations, al customer journey.

Considerando lo sviluppo del digitale in continuo divenire, anche le leve del marketing si sono evolute. A tal riguardo sono state introdotte le 4C, ovvero:

  • Consumatore: gli sforzi si concentrano sul consumer-oriented. Viene prima intercettata l’esigenza del consumatore, per passare in un secondo momento alla definizione del prodotto.
  • Costo: è il prezzo del prodotto a cui si sommano i costi sostenuti dal cliente per l’acquisto.
  • Convenienza: è sempre più importante investire nella gestione dei mezzi online per avvicinare i consumatori. In questo senso è consigliato creare un canale, come un sito e-commerce, con cui il cliente possa facilmente reperire il prodotto.
  • Comunicazione: per favorire l’interazione tra azienda e cliente risulta fondamentale attuare un’adeguata strategia di comunicazione, meglio se idonea anche alla creazione di una relazione che possa durare nel tempo.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto