Pagamenti digitali in forte crescita: il boom del contactless e le nuove frontiere

In attesa del nuovo studio dell’Osservatorio Innovative Payments, della School of Management del Politecnico di Milano, i dati a disposizione sullo stato del mondo dei pagamenti digitali in Italia danno un forte segnale positivo. Il settore è in grande crescita e sta vivendo una profonda trasformazione: le transazioni tramite smartphone sono il motore primario dell’industria, ma nuove tecnologie e nuovi metodi si stanno affacciando. Gli scenari futuri prevedono, secondo l’Osservatorio, nuovi sistemi innovativi che vanno anche oltre al mobile: dai pagamenti biometrici, ai pagamenti da wearable, fino a quelli effettuati tramite oggetti connessi e assistenti vocali.

Il boom del contactless

Negli ultimi anni l’utilizzo di sistemi di pagamenti digitali ha segnato un significativo boom, nonostante il divario con gli altri paesi sia ancora significativo. I pagamenti tramite smartphone e contactless, i metodi più utilizzati, nel 2019 hanno raggiunto i 270 miliardi di euro, complice l’incremento dei pos abilitati al contactless che raggiunge il 67% delle transizioni. Più in particolare, il contactless risulta essere un importante metodo alternativo e sostitutivo del contante. Nel 2019, i pagamenti hanno fatto registrare un incremento del 56% rispetto al 2018, raggiungendo i 63 miliardi di euro. I dati sottolineano, inoltre, un abbassamento del valore medio di ciascuna transizione, segno che il contactless è un metodo in via di espansione: lo scontrino medio della transazioni tap&go è sceso da 45 euro a 42.

I Mobile Remote Payment e le Smart City

L’Osservatorio ha evidenziato un incremento del mercato del Mobile Remote Payment (che comprende i pagamenti non effettuati nei punti vendita che riguardano ricariche telefoniche, bollette, e tutti gli altri servizi legati ai temi della mobilità come biglietti di mezzi, parcheggi, noleggio auto, ecc.) che raggiunge 1,24 miliardi di euro, spinto dal car e bike sharing. L’implementazione di soluzioni innovative di pagamento relative alla mobilità rende più fruibile l’accesso ai servizi delle città, come l’introduzione dei biglietti elettronici sui mezzi a Milano o nei vaporetti a Venezia.

Le nuove frontiere dei pagamenti digitali

La crescita del mercato dei pagamenti digitali non si limita solo a quelli mobile e contactless. Grazie alle tecnologie avanzate, come l’intelligenza artificiale, le Open API, la blockchain, il device degli assistenti vocali, sono sempre più efficienti ed efficaci i metodi al servizio dei consumatori. In questo senso, sono in via di espansione le user experience tramite dispositivi wearable e smartwatch, con il Smart Object Payment che ad oggi non supera i 70 milioni di euro ma che rappresenta un’innovazione di frontiera.

I pagamenti biometrici in aiuto della sicurezza

Il tema dei pagamenti digitali è strettamente correlato a quello della sicurezza, soprattutto per quel che concerne le transazioni da smartphone. L’implementazione di nuovi metodi di pagamento potrebbe coincidere con l’espansione di prodotti con tecnologia di riconoscimento biometrico che contribuirebbero a rimuovere l’ultima barriera fisica, quella degli smartphone, orologi e carte di credito.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto