Valutazione startup: il metodo IRL, Investment Readiness Level

La valutazione del potenziale di una startup rappresenta un aspetto delicato, soprattutto in fase di avvio quando non esistono ancora dati significativi sulle prospettive di profitto. Risulta quindi complicato per gli investitori applicare gli indicatori standard in una stima pre money, se non attraverso un sistema di comprensione del grado di maturità di una startup e del suo team. L’Investment Readiness Level (IRL) è uno strumento che, in questo senso, monitora l’avanzamento del livello di maturità di un progetto innovativo.

L’IRL è un sistema di misurazione ideato da Steve Blank (padre intellettuale del movimento Lean Startup) e si basa su un termometro di valori che fornisce il livello di preparazione agli investimenti. La scala si sviluppa su 9 gradi:

  1. il modello di business, sulla base del Business Model Canvas;
  2. l’analisi di mercato. Lo studio passa attraverso un accurato approfondimento sulla concorrenza, sul target di riferimento e sulla dimensione del mercato;
  3. la validazione della soluzione avanzata: risolve veramente un problema dei clienti?
  4. il lancio di un MVP per testare e ottenere i primi feedback sul prodotto o servizio offerto. “Definire l’obiettivo per un MVP può farti risparmiare un sacco di tempo, impegno e denaro“, ha sottolineato Steve Blank. La fase di sperimentazione del modello di business o di alcuni suoi aspetti ne mette a nudo eventuali carenze e punti deboli;
  5. la costruzione delle prime strategie di marketing, sulla base della risposta iniziale da parte del mercato;
  6. la validazione del lato destro del Model Canvas, ovvero la value proposition e la verifica dei tassi di conversione;
  7. l’efficacia del MVP testato, che consente di verificare il vero interesse del target per il prodotto o servizio offerto. L’approvazione del mercato permette di abbassare la percezione di rischio di investimento, rendendo la startup maggiormente appetibile;
  8. la validazione del lato sinistro del Model Canvas utile per analizzare le componenti operative del modello di business: attività chiave, risorse e partner;
  9. le metriche importanti per la crescita della propria impresa. Secondo Steve Blank i documenti finanziari non rappresentano una valido biglietto da visita per le startup che sono in fase di avvio e che non possono vantare certe entrate. L’insieme delle metriche, al contrario, può costituire un indicatore di robustezza di un’impresa, permettendo agli investitori di fiutare prima degli altri un buon investimento.

Comprendere la struttura di una startup, procedendo con il sistema dell’Investment Readiness Level, consente di valutarne lo stadio di maturità e il livello di preparazione agli investimenti, nonchè l’entità dell’investimento stesso per garantire all’impresa una crescita coerente all’idea di business. L’IRL è un metodo efficace per analizzare le potenzialità del progetto in sede di valutazione e, al contempo, permette alla startup di avere tra le mani uno strumento propizio alla rimodulazione o correzione del business model.

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto