Veneto, Patuanelli autorizza tre Accordi per l’innovazione

Il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha firmato nei giorni scorsi i decreti che autorizzano un Accordo di sviluppo e 16 Accordi per l’Innovazione tra il MiSE, le aziende coinvolte e le Regioni Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Veneto.

Gli Accordi puntano a favorire la competitività del territorio e l’occupazione attraverso gli investimenti delle imprese in progetti produttivi e di ricerca e sviluppo di rilevante impatto tecnologico.

Per la realizzazione di prodotti e processi produttivi innovativi sono previsti investimenti complessivi pari a circa 270 milioni di euro, a sostegno dei quali il MiSE ha messo a disposizione circa 70 milioni di euro di agevolazioni.

Per il Veneto, i progetti di ricerca e sviluppo autorizzati con gli Accordi per l’innovazione riguardano:

  • gli impianti per la produzione di lastre innovative in pietra artificiale alleggerita, realizzate in doppio strato con materiali riciclati e naturali da fonti rinnovabili. Si tratta del progetto Eterail EcoStone presentato da Breton S.p.A. da realizzare nei siti produttivi del Veneto. I costi complessivi del progetto relativo al settore Fabbrica Intelligente ammontano a circa 6,7 milioni di euro, di cui 1,7 milioni finanziati dal MiSE;
  • lo studio e messa a punto di avanzate tecnologie di processo per garantire massima qualità del prodotto, l’utilizzo efficiente delle materie prime e l’alta sostenibilità del processo. Si tratta del progetto presentato da Conceria Pasubio S.p.A., da realizzare nei siti produttivi del Veneto. I costi complessivi del progetto relativo al settore Fabbrica Intelligente ammontano a circa 7,4 milioni di euro, di cui 1,8 milioni finanziati dal MiSE;
  • lo studio e messa a punto di prodotti innovativi derivati da scarti di produzione per l’agricoltura del futuro. Si tratta del progetto presentato da Sicit Group S.p.A., da realizzare nei siti produttivi del Veneto. I costi complessivi del progetto relativo al settore Agrifood ammontano a circa 12,2 milioni di euro, di cui 3 milioni finanziati dal MiSE;

Newsletter

Inserisci la tua e-mail e resta aggiornato sul mondo dell'innovazione in Veneto