I cinque aspetti di una startup che attraggono maggiormente gli investitori

Non esiste una formula di successo preconfezionata per colpire nel segno, poichè ogni investitore è diverso, con i propri parametri di giudizio e tende ad approfondire vari aspetti della startup secondo una due diligence volta ad una accurata analisi del mercato di riferimento, dello stato attuale dell’attività, del team. Ecco, dunque, i cinque fattori che gli investitori considerano maggiormente nella valutazione di una startup.

Team

Gli investitori riservano molta importanza alla composizione del team, alle competenze ma anche alla passione e all’entusiasmo che i membri della startup ripongono nel loro progetto. Più in particolare, gli interessati hanno un maggior senso di sicurezza se si tratta di un team di gestione esperto, con abilità complementari e non alimentato dai soli guadagni. Altra area di interesse da parte degli investitori presuppone un’analisi dello sviluppo delle politiche e procedure operative per controllare il business e garantire che l’investimento non venga sprecato.

Mercato

Gli investitori prestano molta attenzione alla dimensione del mercato di riferimento, indice che potrebbe influenzare o meno la crescita di una startup. Un grande mercato significa maggiori opportunità di diventare grandi, e quindi più possibilità di ottenere un ritorno significativo sul proprio investimento. Se si tratta di un mercato esistente, occorre convincere gli investitori mettendo in luce il valore aggiunto che può offrire la propria attività, a dispetto dei concorrenti. Per un mercato emergente sarebbe opportuno evidenziarne la crescita, la sostenibilità e i fattori trainanti.

Business plan

Il piano aziendale definisce le informazioni chiave della startup ed è attentamente esaminato dall’investitore. Il documento dev’essere quanto più completo, strutturato e reale per dimostrare gli obiettivi, le strategie di mercato, la scalabilità, i piani operativi, i margini e le spese.

Timing

La startup per essere appetibile deve seguire un trend di crescita, anche se non sempre la velocità è un buon indicatore delle prestazioni future. Una crescita costante, anche se piuttosto lenta, è comunque apprezzata. La componente chiave è il grado di progresso, quindi la dimostrazione di una crescita organica, di un aumento di clienti e dello sviluppo di strategie.

Traction

Gli investitori tendono ad andare oltre alla semplice idea. Dunque, occorre provare una significativa capacità di vendere il prodotto o il servizio e dimostrare le prime risposte del mercato, i progressi che ha fatto la startup dal lancio del suo prodotto o servizio. Aspetto rilevante è anche il grado di innovazione con cui una startup si inserisce nel mercato rispetto ai competitors.